Fondo Giuseppina Pizzigoni

Fndo PizzigoniIl Fondo Pizzigoni si trova in via del Castro Pretorio, 20 (stanza 0.14 e nell’atrio di fronte alla stanza) fondato ufficialmente con delibera del Consiglio di Facoltà del 17 luglio 2012 e con responsabilità della Professoressa Sandra Chistolini che ne ha cominciato la costituzione dal 2007 nell’ambito dello studio e della ricerca sul metodo sperimentale di Giuseppina Pizzigoni (1870-1947) nella scuola materna Rinnovata Pizzigoni di Milano, parte integrante della cultura pedagogica delle Scuole nuove e del movimento della Scuola progressiva.
Giuseppe Lombardo Radice e Luigi Credaro vedono nella Rinnovata una riforma importante dell’insegnamento del primo Novecento, a partire dalla concezione del bambino e dal profilo dell’insegnante. I collegamenti con Binder della Columbia University, Ferrière della Svizzera, Wittman della Germania, Karstadt della Prussia, Carrol della Francia, contribuiscono a dare alla Pizzigoni una dimensione europea ed internazionale.
Il modello unico e futuristico di scuola nuova all’aperto colloca la Pizzigoni nella tradizione europea della Abbotsholme di Reddie (Gran Bretagna) e della Landerziehungsheime di Lietz (Germania).

Il patrimonio pedagogico e scientifico del Fondo comprende 389 libri e 471 oggetti raccolti in appositi contenitori collocati nella stanza 0.14 ed esposti in 7 vetrine di cristallo e una cassettiera di grandi dimensioni. La dotazione è accessibile a tutti su richiesta di appuntamento alla docente responsabile. L’intero patrimonio è catalogato in 456 schede descrittive presenti nel sistema bibliotecario di ateneo, visibili ed in gran parte dotate di immagine digitalizzata dei singoli oggetti, accessibili Link identifier #identifier__81491-1online.
I  documenti hanno origine dal Programma dell’Asilo infantile della Rinnovata Pizzigoni e si estendono alla produzione di materiale creato per realizzare pienamente l’ideale pedagogico attuato dalla pedagogista italiana. Di comune accordo con la donatrice Sara BertuzziFondo Pizzigoni (1922-2016), insegnante e dirigente, massima esperta del metodo sperimentale nella scuola materna, oggi scuola dell’infanzia, si rendono gli oggetti del Fondo Pizzigoni accessibili specificatamente per la formazione degli insegnanti

Il progetto proposto intende promuovere la conoscenza scientifica del metodo attraverso appositi corsi post lauream anche in lingua inglese e di raccordare, teoricamente e praticamente, ii moderni paradigmi dell’outdoor education alla matrice e allo spirito di rinnovamento della scuola. Sono in corso traduzioni in lingue estere di alcune delle opere.

Il nuovo sito sul Fondo Pizzigoni introduce alla pedagogia di Giuseppina Pizzigoni e mostra gli ampliamenti del metodo sperimentale nella scuola di oggi. Si possono leggere e vedere diverse interessanti realizzazioni nella preparazione degli insegnanti che frequentano i corsi universitari e nella qualificazione professionale degli insegnanti in servizio. Il sito sul Fondo Pizzigoni costituisce una opportunità da esplorare. La conoscenza delle potenzialità insite nel metodo apre una finestra su un universo pedagogico veramente inaspettato. È un motivo di orgoglio l’aver ritrovato e fatto fruttificare una radice unica e rara dell’impulso che anima la cultura pedagogica alla quale noi tutti apparteniamo.

Indirizzo via del Castro Pretorio 20, stanza 0.14 e atrio adiacente
Telefono 0657339119 cellulare aziendale 3357310719
Email Link identifier #identifier__7608-2sandra.chistolini@uniroma3.it

 

 

Link identifier #identifier__140655-3Link identifier #identifier__155077-4Link identifier #identifier__62732-5Link identifier #identifier__159123-6
FRANCESCO AGRUSTI 26 Maggio 2021