Stage Sociologia (L40)

Condizioni per l’accesso dello stage

Per poter effettuare lo stage, lo studente deve presentare i seguenti requisiti:

  • essere iscritto al III° anno di corso (la condizione di fuoricorso consente di svolgere lo stage solo se successiva alla iscrizione al III° anno)
  • aver sostenuto con esito positivo gli esami dei seguenti insegnamenti: Sociologia, Metodologia della ricerca sociale, Sociologia corso avanzato, Statistica sociale e laboratorio di analisi dei dati.

Regole generali relative alla organizzazione dello stage

Lo svolgimento dello stage attribuisce allo studente 12 CFU e comporta la effettuazione di 300 ore di formazione-in-azione (25 ore di attività per ogni CFU). Nel caso lo studente abbia precedenti esperienze lavorative assimilabili alla attività professionale del sociologo possono essere riconosciute riduzioni di tale monte ore secondo quanto disposto dal Regolamento Didattico del Corso di Studio. Di norma, le attività di stage devono occupare lo studente per un periodo di tempo non inferiore a 3 mesi. In quanto esperienza che vuole far interagire il sapere di cui lo studente già dispone con i contenuti che concretamente definiscono sul mercato del lavoro la professione di sociologo, lo stage è una attività che deve essere adeguatamente guidata. L’intero percorso – dalla ideazione e redazione del progetto di stage fino alla elaborazione del report finale – è quindi accompagnato da tutor a cui lo stagista deve costantemente fare riferimento.

Tipologie di stage che possono essere svolte

Di norma lo stage è svolto all’esterno del contesto universitario presso strutture, enti o organizzazioni pubbliche o private in cui possono essere condotte attività di ricerca e analisi sociale. In tali contesti lo studente si trova a sperimentare e a validare sul campo, sotto la guida di esperti, le conoscenze e le competenze apprese nel percorso di studio. Lo stage svolto all’esterno viene effettuato sulla base di un progetto formativo redatto dallo studente e condiviso dal docente universitario che segue gli aspetti metodologici e scientifici dello stage (denominato tutor interno) e dall’esperto che presso la struttura convenzionata sovrintende alle attività pratiche dello stagista (denominato tutor esterno). Questo tipo di stage comporta un impegno complessivo di 300 ore di cui 250 in presenza presso l’ente convenzionato, documentate attraverso l’apposito foglio firme, e 50 riconosciute per la redazione del report finale di stage. Considerate le difficoltà nel reperire enti e organizzazioni in cui gli studenti possono sperimentare realmente attività di ricerca sul campo, il Corso di Studio prevede la possibilità di svolgere attività di stage interno al contesto universitario. In questo caso lo studente viene inserito in un progetto di ricerca annualmente definito e all’interno del gruppo di lavoro gli vengono affidati compiti appropriati alle sue conoscenze e competenze nonché idonei a fargli acquisire una esperienza sul campo. In questo caso lo studente si avvale della guida e della supervisione dei docenti presenti nel gruppo di ricerca che assumono il ruolo di tutor. Questo tipo di stage comporta un impegno di 300 ore nelle quali rientrano sia quelle svolte all’interno del gruppo di lavoro sia quelle effettuate per lo svolgimento di compiti e attività da realizzarsi in autonomia.

Procedura di avvio

La procedura di avvio del tirocinio ha come primo passaggio essenziale la compilazione e la sottoscrizione del progetto formativo. Dal 1 novembre 2019  la procedura di attivazione del progetto formativo deve essere effettuata tramite il nuovo portale dei tirocini integrato con GOMP. Per le informazioni e le istruzioni sull’uso del portale si rimanda alla bacheca del Servizio Tirocinio.

Documentazione disponibile

Link identifier #identifier__158140-7Link identifier #identifier__165923-8Link identifier #identifier__64382-9Link identifier #identifier__95944-10
admin 28 January 2020